Migliori criptovalute 2018, ecco la Top Ten per capitalizzazione e liquidità

Quali sono le migliori criptovalute su cui investire con un’ottica di medio e di lungo periodo, ma anche per fare trading online? Ebbene, fermo restando che investire in criptovalute è un’attività ad alto rischio, che può potenzialmente portare alla perdita dell’intero capitale allocato, tra le migliori criptovalute spiccano quelle che hanno la capitalizzazione più alta e che, quindi, sono anche al top per quel che riguarda la liquidità.

Le criptovalute più capitalizzate sono anche più liquide in quanto di norma sono scambiate su più piattaforme di negoziazione, dette anche exchange, e di conseguenza, in acquisto o in vendita, è possibile spuntare sempre il miglior prezzo di mercato denaro/lettera. Nel dettaglio, e nell’ordine, attualmente le prime 10 monete virtuali più capitalizzate sono le seguenti: Bitcoin, Ethereum, Ripple, Bitcoin Cash, Litecoin, Cardano, Neo, Eos, Stellar Lumens e Monero.

Attraverso le piattaforme di scambio, o quantomeno scegliendo i migliori exchange, di norma è possibile fare trading online sulle 10 criptovalute sopra indicate potendo comprare e vendere utilizzando le valute tradizionali, dal dollaro all’euro, oppure effettuando operazioni di conversione tra una criptovaluta e l’altra. Per esempio, se su un exchange il trader possiede Bitcoin per un valore di mercato di 1.000 dollari, allora potrà vendere e comprare 1.000 euro di Ethereum oppure spalmare la somma su più criptomonete.

La criptovaluta acquistata sulle piattaforme di scambio, oltre che come forma di investimento alternativo, può essere utilizzata pure come valuta per pagare online. Sono in crescita, infatti, i portali sul web, a partire da quelli di e-commerce, che accettano i pagamenti in criptovalute come Bitcoin e Bitcoin Cash. Trattasi, nello specifico, di siti Internet che vendono beni e servizi di ogni tipo, dagli alimentari ai prodotti di elettronica e passando per i servizi Internet e per quelli che sono strettamente legati alla consulenza strategica nel mondo del digitale.

In alternativa al trading con gli exchange, che prevede l’acquisto e la vendita diretta di monete virtuali, è possibile investire in via indiretta sulle criptomonete aprendo un conto di trading con un broker online, ovverosia con un intermediario finanziario. I migliori broker online, infatti, permettono di aprire posizioni al rialzo o al ribasso in criptovaluta attraverso i Contratti per Differenza (CFD). Come per l’acquisto diretto, anche investire in CFD sulle criptovalute rappresenta un’attività a rischio molto alto e quindi non adatta all’intera platea degli investitori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *